Gio. Nov 21st, 2019

Sant’Omero, entro fine anno sarà operativa la nuova risonanza magnetica

Sant'Omero, entro fine anno sarà operativa la nuova risonanza magnetica

Pepe: “grazie all’attenta programmazione della precedente Giunta in ambito sanitario è in arrivo la risonanza magnetica all’ospedale di Sant’Omero”

 

SANT’OMERO “Arrivano ottime notizie per l’ospedale “Val Vibrata” di Sant’Omero – dichiara il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd, Dino Pepe – come confermato in una recente intervista dal Primario di Radiologia del presidio, Fabrizio Scoscina, entro fine anno sarà operativa la nuova risonanza magnetica da 0,4 tesla a cui si aggiungerà ad anno nuovo una seconda macchina, più grande e performante, da 1,5 che consentirà lo studio di tutti gli organi e gli apparati. Questi due nuovi macchinari consentiranno di ridurre le liste d’attesa e la mobilità passiva, implementando al contempo i servizi all’interno della divisione di radiologia”.

Grazie alla buona programmazione messa in campo dalla precedente Giunta regionale il nosocomio vibratiano ha avuto prima una nuova TAC e adesso queste due risonanze di ultima generazione – sottolinea Pepe – per questo mi corre l’obbligo di ringraziare l’ex Assessore alla Sanità, Silvio Paolucci, che assieme all’intera Giunta di centrosinistra ha deciso di puntare sulle potenzialità del presidio ospedaliero in Val Vibrata, il compianto ex Direttore Generale della Asl di Teramo, Roberto Fagnano, che nei suoi cinque anni alla guida della nostra azienda ha mostrato grande attenzione e vicinanza verso il nostro ospedale, l’ex Direttore Amministrativo, oggi a capo della Asl teramana, Maurizio Di Giosia, che ha creduto tanto in questo progetto di ammodernamento del parco macchine al “Val Vibrata” e, ovviamente, il Primario di Radiologia del presidio, Fabrizio Scoscina, e tutto il suo staff per l’ottimo lavoro che svolgono quotidianamente”.

Auspico che l’attuale maggioranza prosegua il percorso tracciato, lavorando per migliorare i servizi, le strutture ed i macchinari all’interno del nosocomio vibratiano, struttura di confine con ottimo livelli di produttività” conclude il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd.

Please follow and like us: