Sab. Lug 11th, 2020

Chieti, partita la raccolta solidale anche dei beni per l’igiene e la cura della persona

Chieti, partita la raccolta solidale anche dei beni per l'igiene e la cura della persona

“Spesa Sospesa” per l’acquisto di prodotti e generi di prima necessità per le famiglie bisognose che hanno difficoltà a fare la spesa

 

CHIETI Il gruppo del Censorino Teatino che sta facendo in questi giorni col supporto di alcuni commercianti solidali della città di Chieti la “Spesa Sospesa” per l’acquisto di prodotti e generi di prima necessità per le famiglie bisognose che hanno difficoltà a fare la spesa a causa della crisi economica drammaticamente accentuata dall’emergenza Coronavirus, comunica che partirà anche la raccolta dei beni per l’igiene e la cura della persona.

A tal fine, ha dichiarato Cristiano Vignali coordinatore del progetto: “la raccolta della “Spesa Sospesa” sta andando molto bene e ringraziamo il buon cuore dei Teatini, ma oltre ai generi alimentari abbiamo bisogno di prodotti per la cura e l’igiene personale. Quindi, per incrementare la raccolta abbiamo aggiunto ai cinque negozi che già praticano la “Spesa Sospesa”, cioè il Conad Marrucina alla Pietragrossa e  vicino alla Trinità la Beccheria Di Nisio, l’Ortofrutta La Valle, la Salumeria Sa di Buono e il Forno Mafalda, altre tre negozi Maxi Casa nel Centro Commerciale Centauro, il Conad City in Via della Liberazione sotto la Villa Comunale e D’Alberto Market vicino il Bivio di Brecciarola, in Via Aterno, sulla destra proprio all’uscita dell’asse attrezzato, per facilitare le donazioni solidali  anche dei cittadini della parte bassa di Chieti”.

“Pertanto – ha aggiunto Vignali –  invitiamo i Teatini a continuare a donare non solo generi alimentari ma anche prodotti per l’igiene e la cura della persona come saponi, shampoo, fazzoletti, rasoi monouso, pannolini, disinfettanti per le mani, mascherine e tanto altro”.

Infine, si ricorda che è sempre attivo per le famiglie, per gli anziani e per gli infermi che non vogliono o possono uscire di casa per il rischio di contagio da Coronavirus il servizio “Spesa a Domicilio” ha concluso il coordinatore del progetto.

Please follow and like us: