TG ABRUZZO24 http://www.tgabruzzo24.com Per essere sempre informati Fri, 23 Oct 2020 09:47:49 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.4.2 http://www.tgabruzzo24.com/wp-content/uploads/2016/12/LOGO-SOCIAL-TGABRUZZO24-DEF-150PX-40x40.png TG ABRUZZO24 http://www.tgabruzzo24.com 32 32 Covid, riunione Comitato ristretto dei Sindaci della Asl di Tearmo: il punto della situazione http://www.tgabruzzo24.com/cronaca/covid-riunione-comitato-ristretto-dei-sindaci-della-asl-di-tearmo-il-punto-della-situazione/ Fri, 23 Oct 2020 09:47:49 +0000 http://www.tgabruzzo24.com/?p=19818 Serie di iniziative da intraprendere nei prossimi giorni, qualora si dovesse andare verso un drastico...

L'articolo Covid, riunione Comitato ristretto dei Sindaci della Asl di Tearmo: il punto della situazione proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Serie di iniziative da intraprendere nei prossimi giorni, qualora si dovesse andare verso un drastico aumento dei contagi

 

 

GIULIANOVA Si è riunito ieri in videoconferenza il Comitato ristretto dei Sindaci della Asl di Tearmo, presieduto dal Sindaco Gianguido D’Alberto, per fare il punto sulla situazione dei contagi in provincia e delineare linee guida comuni da adottare in materia di contenimento e prevenzione.

Alla riunione online ha preso parte anche il Sindaco di Giulianova, Jwan Costantini, insieme ai primi cittadini che rappresentano i rispettivi presidi ospedalieri del territorio.

“Insieme ai miei colleghi abbiamo analizzato quella che è la situazione emergenziale in provincia di Teramo – dichiara il primo cittadino giuliese – che purtroppo appare davvero seria.  Insieme alla Asl abbiamo delineato una serie di iniziative da intraprendere nei prossimi giorni, qualora si dovesse andare verso un drastico aumento dei contagi. Invito la comunità ad adottare un comportamento responsabile, attraverso l’uso dei dispositivi sanitari di protezione individuale e limitando le uscite e gli spostamenti se non dettati da necessità. Tutti dobbiamo fare la nostra parte per arginare questa seconda ondata di contagi che sta interessando la provincia. Ringrazio il Presidente D’Alberto e tutti gli altri Sindaci del Comitato che stanno lavorando incessantemente per la tutela della salute pubblica e la Asl di Teramo, nella quale riponiamo la massima fiducia. Da mesi l’Azienda Sanitaria sta cercando di rispondere in maniera determinata all’emergenza Covid-19, mettendo in campo risorse e professionalità”.

L'articolo Covid, riunione Comitato ristretto dei Sindaci della Asl di Tearmo: il punto della situazione proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Covid Isola del Gran Sasso, 70 casi. Sindaco “la situazione è seria” http://www.tgabruzzo24.com/cronaca/covid-isola-del-gran-sasso-70-casi-sindaco-la-situazione-e-seria/ Fri, 23 Oct 2020 07:48:45 +0000 http://www.tgabruzzo24.com/?p=19816 La didattica in presenza rimane sospesa. ISOLA DEL GRAN SASSO Ipositivi al Covid 19 ad...

L'articolo Covid Isola del Gran Sasso, 70 casi. Sindaco “la situazione è seria” proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>

La didattica in presenza rimane sospesa.

ISOLA DEL GRAN SASSO Ipositivi al Covid 19 ad oggi sono 70. La maggior parte dei casi sono nuclei familiari.
Tutti i soggetti sono in quarantena ed erano in isolamento già da prima di essere ufficializzati.
“La situazione sta diventando seria, perché i numeri continuano a salire ed abbiamo ancora diversi tamponi da far fare alla ASL- dichiara il sindaco Andrea Ianni- Il dialogo con il Prefetto è costante per valutare ogni possibilità per Isola, soprattutto per salvaguardare le fasce più deboli e le persone più a rischio.
Farò la stessa cosa con il presidente della Regione. Abbiamo stilato la lista delle persone che si sottoporranno a tampone nei prossimi giorni, insieme ai Sindaci di Castelli, Colledara e Castel Castagna.
Intanto, la didattica in presenza rimane sospesa.
Chiederò all’Istituto Scolastico di fare un tracciamento dedicato per tutti gli studenti delle nostre scuole.”

L'articolo Covid Isola del Gran Sasso, 70 casi. Sindaco “la situazione è seria” proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Giulianova, altre 6 persone positive al Covid. Sale a 21 il numero dei contagi http://www.tgabruzzo24.com/cronaca/giulianova-altre-6-persone-positive-al-covid-sale-a-21-il-numero-dei-contagi/ Fri, 23 Oct 2020 07:43:04 +0000 http://www.tgabruzzo24.com/?p=19814 La Asl di Teramo comunica al primo cittadino la positività al Covid-19 di altre 6...

L'articolo Giulianova, altre 6 persone positive al Covid. Sale a 21 il numero dei contagi proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
La Asl di Teramo comunica al primo cittadino la positività al Covid-19 di altre 6 persone residenti a Giulianova

GIULIANOVA Sale a 21 il numero dei contagi attualmente registrati. La ASL di Teramo ha comunicato al Sindaco Jwan Costantini la positività al tampone da
Covid-19 di altre 6 persone residenti nel comune di Giulianova.

Torna a salire il numero dei cittadini giuliesi positivi al virus che, con l’aggiunta dei dati di oggi, si attesta a 21. Sono in corso tutti gli accertamenti e le indagini epidemiologiche.

L'articolo Giulianova, altre 6 persone positive al Covid. Sale a 21 il numero dei contagi proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Covid, ripercussioni sulla scuola. Verrocchio scrive a Di Giosia e a Vella: “occorrono correttivi, situazione insostenibile” http://www.tgabruzzo24.com/cronaca/covid-ripercussioni-sulla-scuola-verrocchio-scrive-a-di-giosia-e-a-vella-occorrono-correttivi-situazione-insostenibile/ Thu, 22 Oct 2020 14:36:21 +0000 http://www.tgabruzzo24.com/?p=19811 Verrocchio scrive a Di Giosia e a Vella: “occorrono correttivi, situazione insostenibile in assenza di...

L'articolo Covid, ripercussioni sulla scuola. Verrocchio scrive a Di Giosia e a Vella: “occorrono correttivi, situazione insostenibile” proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Verrocchio scrive a Di Giosia e a Vella: “occorrono correttivi, situazione insostenibile in assenza di un intervento normativo”

 

PINETO  “In qualità di Sindaco di Pineto, desidero informarvi della difficile situazione che l’IC Giovanni XXIII – che si trova sul territorio comunale che ho l’onore di amministrare – sta vivendo a causa della difficile situazione legata al Covid-19. Mio malgrado, corro il rischio di essere costretto a firmare una ordinanza di chiusura dell’IC succitato poiché, a causa della quarantena disposta dalla Asl su due classi e su diversi docenti, il dirigente scolastico, Gaetano Avolio, ci ha comunicato l’impossibilità di assicurare la didattica in presenza in tutte le classi non potendo sostituire i docenti assenti posti temporaneamente in quarantena. Analizzando nel dettaglio quanto accaduto, mi preme rendervi nota la questione al fine di poter cercare dei correttivi per quanto di Vostra competenza e sensibilizzare verso le istituzioni competenti la risoluzione immediata delle problematiche rappresentate”. Inizia così la lettera firmata dal Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio, indirizzata al Direttore Generale della ASL Teramo Maurizio Di Giosia e del direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Antonella Tozza, inviata per conoscenza anche al Presidente Regionale ANCI, Gianguido D’Alberto e al Presidente Nazionale ANCI, Antonio Decaro. Una richiesta di attenzione sulle problematiche che si stanno verificando e che, in assenza di rapide soluzioni normative che possano mettere la scuola nelle condizioni di gestire l’assenza temporanea dei docenti che devono eseguire il tampone e poter rientrare, vedrà i sindaci costretti ad andare incontro alle esigenze delle scuole con un’ipotesi di una ordinanza di chiusura temporanea non mossa da ragioni sanitarie, quanto di carenza di organico.

 

Sul fronte sanitario, – prosegue il primo cittadino nella missiva – quando una classe va in isolamento domiciliare, perché a contatto con un positivo al Covid-19 e con essa i propri docenti, la classe stessa va in Didattica a Distanza e non si crea alcun disservizio. Tuttavia, il docente che è a casa potrà seguire in DaD solo la classe in quarantena e non le altre classi in presenza. L’assenza dei docenti in attesa di un tampone può, quindi, bloccare anche 11 classi, come accade nel nostro IC (due classi in quarantena, 12 docenti in isolamento domiciliare). Per garantire la continuità didattica occorrerebbero, quindi, alcune modifiche alle procedure applicate. Tra le ipotesi, sarebbe opportuno un efficientamento della tempistica per la verifica della positività dei docenti facendo ricorso ai tamponi rapidi, o comunque effettuati in giornata con una risposta immediata al fine di consentire allo stesso, se negativo, di rientrare in presenza al più presto. Inoltre, quando la Asl comunica e attiva il protocollo dell’isolamento domiciliare, non stabilendo almeno una durata minima della stessa per i docenti, il dirigente scolastico è impossibilitato a procedere alla nomina di un supplente”.

 

Sul fronte scolastico – si legge ancora nella lettera – nel momento in cui la Asl dovesse stabilire un tempo minimo per poter procedere alla sostituzione, per le Scuole Secondarie di Primo Grado la normativa scolastica prevede che per la sostituzione di un docente occorrono almeno 15 giorni di assenza del docente titolare. Con la presente, Vi chiediamo di valutare la possibilità di derogare a tale regola, tenendo conto dell’emergenza in corso, e dare la possibilità di nominare un sostituto per casi di isolamento domiciliare a causa del Covid anche con minori giorni di assenza del docente. Altra questione è la didattica a distanza. Se gli istituti superiori possono decidere per l’attivazione della DAD autonomamente, per la Secondaria di Primo Grado non è possibile se non in presenza di una classe in quarantena, il che non tiene conto degli effetti che crea l’assenza di un docente sulle classi che sono a scuola in presenza. E’ necessario quindi consentire ai dirigenti scolastici di attuare la DAD anche per le altre classi che non sono in quarantena, qualora i loro docenti fossero in quarantena. Ciò permetterebbe – conclude Verrocchio – di andare incontro alla carenza di personale, di garantire la continuità didattica ed evitare i disagi causati alla didattica stessa”.

L'articolo Covid, ripercussioni sulla scuola. Verrocchio scrive a Di Giosia e a Vella: “occorrono correttivi, situazione insostenibile” proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Prati di Tivo, Pepe e Scarpantonio attaccano il Presidente della Provincia http://www.tgabruzzo24.com/politica/prati-di-tivo-pepe-e-scarpantonio-attaccano-il-presidente-della-provincia/ Thu, 22 Oct 2020 14:30:16 +0000 http://www.tgabruzzo24.com/?p=19809 Pepe e Scarpantonio attaccano il Presidente della Provincia di Teramo che diserta la Commissione di...

L'articolo Prati di Tivo, Pepe e Scarpantonio attaccano il Presidente della Provincia proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Pepe e Scarpantonio attaccano il Presidente della Provincia di Teramo che diserta la Commissione di Vigilanza in merito alla drammatica vicenda del comprensorio di Prati di Tivo

 

 

PESCARA “Stamane, in Commissione Vigilanza, abbiamo atteso fino alle 12:30 di poter ascoltare il Presidente della Provincia di Teramo, Diego Di Bonaventura, in merito al delicato tema della Gran Sasso Teramano e degli impianti di risalita in località Prati di Tivo nel Comune di Pietracamela. Peccato che il Presidente non abbia ritenuto di collegarsi, come da convocazione del presidente Pietro Smargiassi, né abbia delegato nessun Assessore provinciale o suo rappresentante per questo importante appuntamento in Commissione Vigilanza” dichiara, contrariato, il Consigliere e Vice-Capogruppo Regionale del Pd, Dino Pepe.

Il Presidente Smargiassi, che ringrazio per la pazienza dimostrata assieme a tutti i Consiglieri presenti, ha atteso con noi fino all’ora di pranzo sperando di avere un riscontro, un cenno, ma niente, il solo rappresentante della Provincia di Teramo presente è stato il Capogruppo del gruppo consiliare “La Casa dei Comuni”, Mauro Scarpantonio, che come tutti i membri della Commissione suddetta è rimasto vanamente in attesa che Di Bonaventura, o chi per lui, si degnasse di intervenire” prosegue Pepe. “Tralasciando la scorrettezza di non aver comunicato una eventuale indisponibilità, o di non aver designato un proprio rappresentante, mettendo da parte il tempo che si è fatto perdere alla Commissione Vigilanza, impegnata in tante importanti tematiche, quello che mi chiedo è come sia possibile, su di un tema così delicato come quello che riguarda gli impianti sciistici e di risalita dei Prati di Tivo, a poche settimane dall’avvio della stagione invernale, non presentarsi né dare alcuna spiegazione! Possibile che al massimo rappresentante della nostra Provincia se ne sia dimenticato? Oppure dobbiamo credere che a lui ed alla sua maggioranza non interessino affatto le sorti degli impianti del Prati di Tivo?”.

Ancora una volta il Presidente Diego Di Bonaventura da sfoggio della grande superficialità con la quale lui e la sua maggioranza affrontano argomenti così delicati per il futuro del teramano” dichiara il Capogruppo del gruppo consiliare “La Casa dei Comuni”, Mauro Scarpantonio. “E’ da diversi mesi che chiediamo, con forza, ai vertici della Provincia di Teramo di adoperarsi per la drammatica situazione degli impianti di risalita dei Prati di Tivo! Come sempre il Presidente Di Bonaventura dinanzi ai problemi da affrontare trova il modo di svicolare e di fuggire e la sua assenza odierna testimonia ancora una volta come  le sue fughe dai problemi non gli consentano, ieri come oggi, di prendere una posizione chiara e netta su questo delicato tema come d’altronde è successo anche ieri in Consiglio Provinciale per il Liceo “Curie” di Giulianova in cui non è stato capace di prendere un impegno puntuale”.

L'articolo Prati di Tivo, Pepe e Scarpantonio attaccano il Presidente della Provincia proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Donati 8 defibrillatori al Comune e alla scuole giuliesi http://www.tgabruzzo24.com/news/donati-8-defibrillatori-al-comune-e-alla-scuole-giuliesi/ Thu, 22 Oct 2020 14:25:49 +0000 http://www.tgabruzzo24.com/?p=19806 La Banca di Credito Cooperativo dell’Adriatico Teramano dona 8 defibrillatori al Comune e alla scuole...

L'articolo Donati 8 defibrillatori al Comune e alla scuole giuliesi proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
La Banca di Credito Cooperativo dell’Adriatico Teramano dona 8 defibrillatori al Comune e alla scuole giuliesi

 

GIULIANOVA La Banca di Credito Cooperativo dell’Adriatico Teramano ha donato al Comune di Giulianova ed alle scuole del territorio comunale 8 defibrillatori, di cui 6 portatili e 2 a colonnina fissa.

L’importante donazione è avvenuta, stamane in Municipio, nell’ufficio del Sindaco Jwan Costantini, alla presenza del primo cittadino, del Presidente del Cda della filiale teramana, l’avvocato Antonino Macera e del Direttore Generale, il dottor Tiberio Censoni.

“Con questo gesto vogliamo dimostrare concretamente il sincero attaccamento che la nostra banca nutre nei confronti del territorio in cui opera – dichiara il Presidente della BCC Antonino Macera – a maggior ragione in questo momento difficile per i cittadini e tutte le realtà sociali, economiche e commerciali a causa dell’emergenza sanitaria che stiamo ancora fronteggiando”.

“Il nostro ringraziamento e quello della comunità al Presidente Macera e al Direttore Censoni per la significativa donazione che abbiamo ricevuto oggi – dichiara il Sindaco Jwan Costantini – grazie alla strumentazione donata il territorio avrà una possibilità in più in materia di tutela della salute pubblica, in ogni situazione di emergenza che dovesse verificarsi. I defibrillatori portatili verranno consegnati alle scuole del territorio comunale mentre gli altri, dotati di colonnina fissa, verranno installati in Piazza Fosse Ardeatine e Piazza Del Mare”.

L'articolo Donati 8 defibrillatori al Comune e alla scuole giuliesi proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Carenza medici all’ ospedale Sant’Omero: Pepe contro Marsilio e Regione http://www.tgabruzzo24.com/cronaca/carenza-medici-all-ospedale-santomero-pepe-contro-marsilio-e-regione/ Wed, 21 Oct 2020 15:01:29 +0000 http://www.tgabruzzo24.com/?p=19804 Pepe attacca Marsilio e la Regione sulla carenza di medici e personale al Pronto Soccorso...

L'articolo Carenza medici all’ ospedale Sant’Omero: Pepe contro Marsilio e Regione proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Pepe attacca Marsilio e la Regione sulla carenza di medici e personale al Pronto Soccorso del nosocomio di Sant’Omero

 

SANT’OMERO “Non è accettabile, in pieno ritorno della pandemia, che il Pronto Soccorso dell’ospedale “Val Vibrata” possa contare su appena 3 medici in servizio rispetto ai 9 che invece sarebbero necessari per portare avanti il reparto”. A sottolinearlo è il Vice-Capogruppo del Partito Democratico in Consiglio Regionale, Dino Pepe, che pone l’accento sulla mancata programmazione messa in atto dalla Regione Abruzzo che, in un momento di così grande difficoltà per la sanità nazionale e locale, in cui medici, infermieri e operatori sociosanitari devono fare i conti con malattie e turni estenuanti, avrebbero dovuto programmare per tempo sostituzioni e ricambi per il nosocomio di Sant’Omero in previsione di una possibile recrudescenza del Covid 19.

Infatti dei 5 medici effettivamente in servizio al Pronto Soccorso al momento uno è in malattia, uno in isolamento e gli altri devono mandare avanti l’intero reparto con turni al limite dell’impossibile e senza un adeguato supporto” rimarca Pepe che si è immediatamente attivato per chiedere che vengano presi provvedimenti. “E’ che fa la Giunta Marsilio dinanzi a queste situazioni al limite? Assolutamente niente! Pensa a litigare, alle rese dei conti interne, alla defenestrazione dell’Assessore Febbo, alla spartizione di incarichi e di poltrone, ma soprattutto abbandona la nostra sanità al suo destino! Certo, qualcuno mi ribatterà dicendo che fondi e personale non ve ne sono, però 1,2 milioni di euro per pagare il ritiro nel Napoli Calcio e le passerelle mondane del Governatore Marsilio e dei suoi si sono trovati! Ecco, vorrei che i vertici politici regionali mettessero lo stesso zelo e lo stesso impegno profuso in queste situazioni per trovare delle soluzioni ai problemi della nostra sanità!”.

Marsilio non può continuare ad ignorare, in questo modo, la Val Vibrata e la sua popolazione, ricordandosene solo in tempi di elezioni o quando c’è da fare passerella politica. La Giunta del Governatore romano si impegni a trovare nuovo personale per l’ospedale “Val Vibrata”! Qui non siamo cittadini abruzzesi di serie B!” conclude Pepe.

L'articolo Carenza medici all’ ospedale Sant’Omero: Pepe contro Marsilio e Regione proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Valle Castellana: prende forma la nuova piazza in frazione Colle http://www.tgabruzzo24.com/news/valle-castellana-prende-forma-la-nuova-piazza-in-frazione-colle/ Wed, 21 Oct 2020 08:38:46 +0000 http://www.tgabruzzo24.com/?p=19801 Camillo D’Angelo: “stiamo realizzando tanti interventi sul territorio per la riqualificazione dei nostri borghi”  ...

L'articolo Valle Castellana: prende forma la nuova piazza in frazione Colle proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Camillo D’Angelo: “stiamo realizzando tanti interventi sul territorio per la riqualificazione dei nostri borghi”

 

VALLE CASTELLANA Prende forma in questi giorni la nuova piazza in via di realizzazione in frazione Colle a Valle Castellana che sarà ultimata entro poche settimane. “Si tratta di un importante intervento che si aggiunge a quelli già messi in atto dalla nostra Amministrazione per la riqualificazione dei nostri borghi” dichiara il Sindaco Camillo D’Angelo. “Ci teniamo a ringraziare, ancora una volta, il Consigliere delegato Franco D’Anselmo per il quotidiano e proficuo lavoro che sta svolgendo sul nostro territorio che ci permette di monitorare, in tempo reale, l’andamento di questi interventi e verificare il rispetto dei tempi stabiliti”.

“La costruzione di questa nuova piazza in frazione Colle è un segnale importante per i residenti, che avranno così un nuovo spazio di aggregazione, e per tutto il territorio” aggiunge il primo cittadino. “Grazie a questi piccoli, grandi interventi vogliamo dare un segnale di attenzione, di vicinanza, alla popolazione ed a quanti, come noi, credono fortemente nel rilancio di questo comprensorio che da anni lotta contro lo spopolamento, la crisi, gli eventi calamitosi e che oggi, ne siamo certi, saprà superare anche gli effetti della pandemia. Nei prossimi giorni annunceremo l’avvio di altri importanti lavori sul territorio di Valle Castellana”.

L'articolo Valle Castellana: prende forma la nuova piazza in frazione Colle proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Castelli, chiusura filiale Tercas. Il sindaco Seca: “ è’ inaccettabile” http://www.tgabruzzo24.com/cronaca/castelli-chiusura-filiale-tercas-il-sindaco-seca-e-inaccettabile/ Tue, 20 Oct 2020 10:36:51 +0000 http://www.tgabruzzo24.com/?p=19798 Il sindaco Seca: “ è’ inaccettabile questa situazione, un’ ulteriore espoliazione del nostro borgo e...

L'articolo Castelli, chiusura filiale Tercas. Il sindaco Seca: “ è’ inaccettabile” proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Il sindaco Seca: “ è’ inaccettabile questa situazione, un’ ulteriore espoliazione del nostro borgo e delle aree montane”

 

CASTELLI E’ di questi giorni la notizia della chiusura a Castelli, dal prossimo 11 dicembre, della filiale della Banca Popolare di Bari, unico sportello bancario del borgo della ceramica. Notizia che ha scatenato l’inevitabile risentimento del sindaco e dei cittadini.

L’imminente chiusura della filiale Tercas di Castelli è arrivata come un fulmine a ciel sereno, nel bel mezzo di un’emergenza sanitaria che si somma alle tante emergenze affrontate in questi anni a seguito dei fenomeni sismici e calamitosi che hanno più volte colpito l’entroterra ” – commenta il sindaco Rinaldo Seca  – “Trovo inaccettabile che si continui a depauperare le aree montane di servizi essenziali anche perché parliamo dell’unico istituto di credito presente sul nostro territorio comunale. Mi metto nel solco tracciato dal sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto e auspico una levata di scudi da parte dell’intera politica regionale perché non è pensabile rimanere inerti dinanzi a questa situazione.”

L'articolo Castelli, chiusura filiale Tercas. Il sindaco Seca: “ è’ inaccettabile” proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Gestione ASP 1 e 2, Pepe e Paolucci chiedono che venga affrontata in Commissione Vigilanza http://www.tgabruzzo24.com/politica/gestione-asp-1-e-2-pepe-e-paolucci-chiedono-che-venga-affrontata-in-commissione-vigilanza/ Mon, 19 Oct 2020 10:49:49 +0000 http://www.tgabruzzo24.com/?p=19796 Pepe e Paolucci chiedono che venga affrontata in Commissione Vigilanza la grave situazione in cui...

L'articolo Gestione ASP 1 e 2, Pepe e Paolucci chiedono che venga affrontata in Commissione Vigilanza proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>
Pepe e Paolucci chiedono che venga affrontata in Commissione Vigilanza la grave situazione in cui versano le ASP 1 e 2

 

TERAMO Il Capogruppo e il Vice-Capogruppo del Partito Democratico in Consiglio Regionale, Silvio Paolucci e Dino Pepe, hanno presentato al Presidente della Commissione Vigilanza, Pietro Smargiassi, una richiesta per poter inserire all’Ordine del giorno della prossima suddetta Commissione uno specifico punto al fine di chiarire la grave situazione riguardante la gestione delle ASP 1 e 2 avente per oggetto: “Richiesta inserimento punto Odg Commissione Vigilanza – Ratifica nomine Cda delle Aziende Pubbliche di Servizi alla Persona (ASP) 1 e 2 Abruzzesi – Stato di attuazione articolo 9 legge regionale 10/2020”.

In particolare – sottolineano Pepe e Paolucci – chiediamo di avere chiarimenti sui ritardi circa la mancata ratifica delle nomine dei Cda da parte della Giunta regionale Abruzzo e sulla legge regionale 3 giugno 2020, n. 10, “Disposizioni urgenti a favore dei settori turismo, commercio al dettaglio ed altri servizi per contrastare gli effetti della grave crisi economica derivante dall’emergenza epidemiologica da COVID-19” – stato di attuazione dell’Articolo 9 – (Disposizioni per le Aziende di Servizi alla Persona – ASP)”.

Inoltre i due consiglieri del Pd chiedono, alfine di approfondire meglio i punti elencati in precedenza, che sia audito in Commissione il componente della Giunta Marsilio delegato per materia, ovvero l’Assessore Piero Fioretti. “Non c’è più tempo da perdere – conclude la nota – in queste ultime settimane la situazione delle ASP 1 e 2 sta precipitando, con il personale sul piede di guerra per gli stipendi arretrati ed i fornitori che chiedono chiarimenti e minacciano azioni. In un momento così delicato, con il Covid-19 che inizia ad interessare le nostre Rsa, non possiamo permetterci tali situazioni di stallo all’interno delle due aziende teramane per i servizi alla persona, vogliamo quindi capire, una volta per tutte, cosa intende fare il Governatore Marsilio per superare questa impasse e a che punto si trova la più volte sbandierata legge regionale 10/2020, articolo 9, che dovrebbe fornire nuove risorse a queste aziende”.

L'articolo Gestione ASP 1 e 2, Pepe e Paolucci chiedono che venga affrontata in Commissione Vigilanza proviene da TG ABRUZZO24 .

]]>