Sab. Ott 24th, 2020

Superbonus, Zennaro: serve proroga al 2023 per aiutare il settore edile in Abruzzo

Superbonus, Zennaro: serve proroga al 2023 per aiutare il settore edile in Abruzzo

Si rischia di non riuscire a far partire tanti cantieri ed in Abruzzo non possiamo permettercelo

TERAMO “I due superbonus al 110%, l’ecobonus e il sismabonus previsti dal decreto Rilancio e introdotti per far ripartire il settore edile rischiano di creare un tappo nella capacità di assorbire le richieste di ristrutturazione e riqualificazione energetica e sismica.” – interviene sull’argomento il deputato Antonio Zennaro, Gruppo Misto.

“ Gli operatori del settore, le associazioni di categoria abruzzesi, a partire dagli stessi utenti, mi hanno chiesto di sostenere la proroga al 2023. Tra tempi di progettazione, gestione burocratica e realizzazione, dicembre 2021 è una scadenza davvero troppo imminente, si rischia di non riuscire a far partire tanti cantieri ed in Abruzzo non possiamo permettercelo, soprattutto nelle aree del cratere sismico, dove la ricostruzione è stata appena avviata, oltre alla questione ugualmente importante che riguarda l’occupazione e tutte le maestranze che saranno coinvolte.” – dichiara Zennaro.

E conclude –“Come membro della Commissione Bilancio alla Camera mi farò promotore affinchè il Governo intervenga anche con modifiche di legge nei prossimi decreti o nella stessa legge di Bilancio, sono misure importanti ma richiedono i tempi necessari affinchè possano essere effettivamente incisive per l’economia e per la riqualificazione edilizia del nostro territorio.”

Please follow and like us: