Home ECONOMIA Riqualificazione del pontile di Roseto, in arrivo un milione

Riqualificazione del pontile di Roseto, in arrivo un milione

Riqualificazione del pontile di Roseto, in arrivo un milione
0
0

Pontile: La Delibera Cipe da 1 milione di euro pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.Di Girolamo e Di Sante: «Vigileremo perché non sia un’incompiuta»

ROSETO La delibera Cipe che reca il finanziamento di 1 milione di euro per la messa in sicurezza e la riqualificazione del pontile è stata pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. A ufficializzarlo è il sindaco di Roseto Sabatino Di Girolamo che ha molto pungolato la Regione Abruzzo su questo progetto, così come su altri temi importanti, affinché Roseto potesse contare su una cifra in grado di restituire nuova bellezza a un’infrastruttura simbolo del turismo della città.

«Il finanziamento ha ricevuto il via libera della Corte dei Conti e del Ministero dell’Economia e delle Finanze – spiega il sindaco Di Girolamo – e con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale possiamo ritenere compiuto l’iter amministrativo preliminare oltre che dimostrare la certezza di questi fondi fugando le perplessità degli scettici della prima ora. Il Comune di Roseto può contare su fondi certi e concreti e di questo – ha detto il sindaco -non possiamo che ringraziare la Regione Abruzzo e il presidente Luciano D’Alfonso per aver tenuto fede agli impegni assunti con l’amministrazione comunale. Impegni mantenuti sia sul pontile, ma anche su questioni “sensibili” come lo sviluppo dell’autoporto e la cessione dello Iat e del Lido la Lucciola. Temi che dimostrano l’importanza della filiera istituzionale e politica con l’Emiciclo e che hanno avuto bisogno di quel necessario momento di approfondimento amministrativo per consentire a ciascuno di loro di avere le gambe per camminare». Proprio come il pontile.

Su questo aspetto è molto chiaro il consigliere comunale Peppe Di Sante, presidente della Commissione urbanistica, nonché ispiratore del progetto preliminare esistente: «Lavoreremo in tempi stretti per redigere a stretto giro il progetto esecutivo del pontile e bandire la gara. E’ chiaro però che il progetto dovrà tenere conto del finanziamento concesso evitando lavori che rischierebbero di farci sforare da quel milione di euro messo a disposizione e che rischierebbero di trasformare il pontile in una incompiuta. Questo- ha detto Di Sante – non lo vogliamo. Il nuovo e riqualificato pontile sarà realtà entro la fine dell’amministrazione Di Girolamo. Per cui sarà mia premura vigilare sui tempi e sull’aderenza del progetto ai fondi che avremo a disposizione in modo da procedere spediti e riconsegnare ai rosetani e agli operatori turistici un pontile di cui esserne nuovamente orgogliosi».