Mar. Dic 10th, 2019

Regione, Imprudente “Fondi aggiuntivi per l’Abruzzo”

Regione, Imprudente "Fondi aggiuntivi per l'Abruzzo"

10 milioni di euro in favore dell’Abruzzo per la messa in sicurezza di strade nei piccoli Comuni sotto i 2000 abitanti

L’AQUILA Il vice Presidente della giunta regionale, Emanuele Imprudente, ha partecipato oggi, a Roma, a Palazzo Chigi, ad una riunione operativa della cabina di regia convocata dal ministero per il Sud. Un incontro con i rappresentanti delle Regioni per una strategia condivisa, presieduto dal ministro per il Sud , Barbara Lezzi. All’ordine del giorno, tra l’altro, l’integrazione della dotazione finanziaria a sostegno dei contratti di filiera e di distretto, gli interventi contro il dissesto, la messa in sicurezza di strade e interventi nel settore idrico. Nel corso della riunione si è decisa l’assegnazione di 10 milioni di euro in favore dell’Abruzzo per la messa in sicurezza di strade nei piccoli Comuni sotto i 2000 abitanti, a valere sulle risorse del Fondo sviluppo e coesione di cui alla Legge di bilancio 2019. Si tratta di un’assegnazione finanziaria per un piano straordinario relativo a strade secondarie a gestione comunale. Per i contratti di filiera e di distretto l’integrazione della dotazione finanziaria è stata di 100 milioni di euro per le regioni del Sud, a valere sulle risorse del FSC 2014-2020, in considerazione della forte richiesta da parte delle imprese agricole e agroalimentari. Pertanto le risorse passerebbero da 110 milioni di euro a 210 milioni di euro. Infine è stato proposto ed accolto un incremento di somme per il piano operativo ‘Sport e periferie’. La nuova articolazione prevede uno stanziamento per il 2019 pari a 45milioni di euro già a partire dal 2019 rispetto alla precedente programmazione pluriennale che ne prevedeva solo 10 fino al 2024. “Si tratta di interventi mirati – ha commentato il vice presidente Imprudente – che pongono in primo piano l’attenzione ai piccoli comuni abruzzesi, alle loro emergenze, in primis il dissesto idrogeologico e la difficoltà nei collegamenti e al sostegno alle imprese nel campo agroalimentare. Problematiche che questa Amministrazione vuole affrontare come priorità in questo avvio di nuova legislatura”.

Please follow and like us: