Home ECONOMIA Ponte ciclopedonale sul Tordino: 300 mila euro dalla Regione
Ponte ciclopedonale sul Tordino: 300 mila euro dalla Regione

Ponte ciclopedonale sul Tordino: 300 mila euro dalla Regione

0
0

Il ponte in legno lamellare, realizzato circa 15 anni fa, ha bisogno urgente di manutenzione straordinaria per continuare a garantire la transitabilità

GIULIANOVA La Regione Abruzzo, Assessorato alle piste ciclabili, finanzierà la manutenzione straordinaria del ponte ciclopedonale sul Tordino che collega Giulianova a Roseto. L’ assessore Dino Pepe, nel corso di un incontro chiesto dalla Provincia e alla presenza dei rappresentanti dei Comuni, a confermare il finanziamento di 300 mila euro attraverso l’utilizzo delle economie del progetto Bike to coast impiegate, queste ultime, per garantire la continuità del percorso ciclabile.

Il ponte in legno lamellare, realizzato circa 15 anni fa, ha bisogno urgente di manutenzione straordinaria per continuare a garantire la transitabilità e la Provincia, nelle scorse settimane, aveva inviato una lettera e una relazione tecnica dettagliata sollecitando l’attivazione di una linea di finanziamento alla Regione.

Al tavolo i consiglieri delegati Federica Vasanella e Mario Nugnes accompagnati dall’ingegnere del settore tecnico Dario Melozzi: anche sulla base dell’esperienza maturata in questi anni – il primo progetto del Corridoio verde con la realizzazione dei ponti ciclopedonali lungo la costa è stato realizzato dall’ente – si è concordato che il soggetto attuatore dell’intervento sarà la Provincia che provvederà anche alla progettazione: sulla base del cronoprogramma è ipotizzabile che l’opera, che necessita di un progetto esecutivo,  vada in appalto dopo l’estate.

“Un bel risultato che ci permette di risolvere un problema molto sentito sia dai cittadini per una questione di decoro urbano sia dai turisti che in questi anni hanno apprezzato il valore aggiunto rappresentato dalle piste ciclabili – dichiarano i consiglieri Nugnes e Vasanella che in questi mesi hanno seguito il procedimento – inoltre, lo stato di ammaloramento del ponte pone anche problemi di sicurezza che vanno certamente risolti. E’ chiaro che il ponte sul Tordino si inserisce a pieno titolo nella filosofia del bike to coast e che va garantita la continuità del collegamento ciclabile”