Home CRONACA Roseto, porsche recuperata dopo il “riciclaggio” con documenti falsi
Roseto, porsche recuperata dopo il “riciclaggio” con documenti falsi

Roseto, porsche recuperata dopo il “riciclaggio” con documenti falsi

0
0

(Foto d’archivio)

Denunciate cinque persone residenti nelle province di Teramo e Macerata, per  riciclaggio, ricettazione e falso.

ROSETO La Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione Polizia Stradale di Teramo, nell’ambito di un’attività di indagine mirata ad infrenare il riciclaggio di veicoli (alta gamma) di provenienza illecita, ha denunciato cinque persone residenti nelle province di Teramo e Macerata, per  riciclaggio, ricettazione e falso.

L’indagine, coordinata dal Sostituto Commissario Stefano Di Stefano e diretta dal Vice Questore Pietro Primi, ha permesso di rintracciare e sequestrare una autovettura “Porsche Cabrio”, di elevato valore commerciale,  che dopo il furto avvenuto in Roseto degli Abruzzi nel gennaio scorso era stata riciclata mediante l’uso di documenti di circolazione (carta di circolazione e certificato di proprietà) rubati in bianco presso gli Uffici del Pubblico Registro Automobilistico di Caltanissetta.

L’autovettura è stata così recuperata e sequestrata presso un’officina meccanica di questa provincia.