Home CRONACA Roseto piange la scomparsa dell’ambasciatore Orlandi Contucci

Roseto piange la scomparsa dell’ambasciatore Orlandi Contucci

Roseto piange la scomparsa dell’ambasciatore Orlandi Contucci
0
0

“Il legame fortissimo con Roseto”, dice il sindaco Sabatino Di Girolamo, “era dovuto al matrimonio con Eleonora Ponno. La coppia trascorreva lunghi periodi nella villa Anna, attuale villa Comunale.

ROSETO E’ scomparso ieri, a Roma, l’ambasciatore Corrado Orlandi Contucci, 103 anni. I funerali sono in programma domani mattina a Roma e nel pomeriggio la salma sarà deposta nella cappella di famiglia, al cimitero centrale di Roseto, dove si terrà una breve cerimonia funebre, in programma intorno alle 15.

Con la scomparsa dell’ambasciatore Corrado Orlandi Contucci, si perde un’altra figura importante e non solo per la nostra città.

Orlandi Contucci era stato ambasciatore, tra gli altri Paesi, in Jugoslavia, Egitto e Germania; era stato capo del Cerimoniale del presidente della Repubblica Saragat e aveva acquisito una notevole esperienza internazionale.

“Il legame fortissimo con Roseto”, dice il sindaco Sabatino Di Girolamo, “era dovuto al matrimonio con Eleonora Ponno. La coppia trascorreva lunghi periodi nella villa Anna, attuale villa Comunale. E proprio l’ambasciatore, nel 1974, si era adoperato per l’acquisto della villa da parte del Comune, ritenendo che  la città non potesse privarsi di un bene così prezioso. E’ rimasto sempre legato a Roseto di cui amava la spiaggia tanto che fino a tarda età si bagnava nell’Adriatico. Aveva contribuito alla nascita della Cantina sociale Casal Thaulero, di cui è stato uno dei primi soci. Nei suoi poderi di Voltarrosto produceva vini apprezzati; era sempre presente alla Mostra dei vini di Montepagano. Ne rimpiangiamo la perdita e porgiamo sentite condoglianze ai familiari”.