Home CRONACA Francavilla,arrestato spacciatore albanese con 100 grammi di cocaina
Francavilla,arrestato spacciatore albanese con 100 grammi di cocaina

Francavilla,arrestato spacciatore albanese con 100 grammi di cocaina

0
0

L’uomo si aggirarava nel centro di Francavilla al Mare  alla guida di un autoveicolo, fermato per un controllo di routine, evidenziava segni di nervosismo e di insofferenza

FRANCAVILLA La Squadra Mobile della Questura di Chieti, nell’espletamento dei consueti servizi di prevenzione e repressione dei reati in genere con particolare riferimento al traffico delle sostanze stupefacenti – predisposti lungo la dorsale adriatica della provincia teatina dal Sig. Questore Raffaele Palumbo – ha tratto in arresto in Francavilla al Mare (CH) un giovane cittadino albanese trovato in possesso di oltre 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina. B.V. classe 1988, operatore nel settore dell’edilizia, veniva notato dal personale della Squadra Mobile teatina aggirarsi nel centro di Francavilla al Mare (CH) alla guida di un autoveicolo, fermato per un controllo di routine, evidenziava segni di nervosismo e di insofferenza motivo per cui gli operatori della Mobile ritenevano di eseguire a suo carico una perquisizione personale che, infatti, consentiva loro di rinvenire la somma in contanti di euro 1.300,00 ed un involucro cellophanato contenente oltre 100 grammi di sostanza bianca, risultata poi essere cocaina di altissima purezza.

La successiva perquisizione domiciliare permetteva altresì di rinvenire ulteriori 1.600,00 euro in contanti – celati sotto il materasso e probabile provento dell’attività di spaccio – nonché, diverso materiale da confezionamento. Il cittadino albanese veniva pertanto tratto in arresto per il reato di cui all’art.73 del DPR 309/90 ed associato infine presso la Casa Circondariale di Madonna del Freddo di Chieti a disposizione del P.M. di Turno Dott.ssa M.D. Ponziani. Il quantitativo di stupefacente sequestrato, con molta probabilità destinato al mercato della costa teatina e pescarese, avrebbe fruttato alla vendita al dettaglio circa 20.000,00 euro.