Sab. Lug 11th, 2020

Chiusura parco acquatico di Vasto, Febbo “Regione non ha responsabilità”

Chiusura parco acquatico di Vasto, Febbo "Regione non ha responsabilità"

Dopo quell’incontro in Regione non è pervenuta nessuna richiesta o proposta né dalla gestione né dall’amministrazione comunale.

 

 

CHIETI “La Regione Abruzzo ed in modo particolare il mio assessorato ha già messo in campo tutti gli strumenti necessari ed utili a far ripartire sia la stagione estiva sia le attività turistiche attraverso emanazione di Protocolli dettagliati e circostanziati come del resto hanno fatto tutte le altre Regioni per far riaprire in sicurezza i propri parchi d’intrattenimento”. Questo il commento dell’assessore regionale al Turismo Mauro Febbo che spiega come “spiace molto constatare la decisione unilaterale assunta da parte del gestore del Parco acquatico di Vasto dove la Regione non ha nessuna responsabilità e pertinenza.

Ricordo come durante l’incontro, svoltosi proprio all’interno dell’Aqualand alla presenza anche del Presidente Marsilio, la Regione si è messa in totale ascolto ed ha espresso la ferma volontà di recepire eventuali modifiche ai Protocolli di sicurezza pur di venire incontro ad ulteriori ed eventuali esigenze della struttura pur di arrivare alla sua riapertura. Dopo quell’incontro in Regione non è pervenuta nessuna richiesta o proposta né dalla gestione né dall’amministrazione comunale. Inoltre come Dipartimento Attività Produttive ho pubblicato il bando 3.1.1 dove le aziende possono richiedere, tra l’altro, il ristoro economico per il le spese sostenute per i dispositivi di sicurezza legati al Covid. Come stiamo prevedendo ulteriori e specifici indennizzi con il Cura Abruzzo 3. Quindi – conclude L’assessore Febbo – non permetto che la Regione venga coinvolta, o peggio ancora, accusata di responsabilità non di sua competenza e dove non c’entra proprio nulla sulla incomprensibile decisione assunta dall’attuale gestore”.

Please follow and like us: